NOVEL FOOD

Un novel food per definizione è "un alimento introdotto nella alimentazione che prima di un dato momento non veniva consumato in maniera sistematica dalla popolazione". I novel food, nuovi alimenti, sono alimenti che non vengono consumati in maniera significativa in Europa prima del maggio 1997, anno di entrata in vigore del regolamento CE 258 che regolamenta per la prima volta l’immissione sul mercato dei nuovi alimenti. Sono esclusi dall’elenco dei novel food OGM, additivi, aromi e integratori alimentari.

Secondo il decreto CE 2283/15 tutti gli alimenti appartenenti alle seguenti categorie possono essere considerati novel food:

  1. prodotti o ingredienti alimentari con una struttura molecolare primaria nuova o volutamente modificata;

  2. prodotti o ingredienti alimentari costituiti o isolati a partire da microrganismi, funghi o alghe;

  3. prodotti o ingredienti alimentari costituiti da vegetali o isolati a partire da vegetali e ingredienti alimentari isolati a partire da animali;

  4. prodotti e ingredienti alimentari sottoposti ad un processo di produzione non generalmente utilizzato, che comporta nella composizione o nella struttura dei prodotti o degli ingredienti alimentari cambiamenti significativi del valore nutritivo, del loro metabolismo o del tenore di sostanze indesiderabili.

La società Marchionni srl, in collaborazione con enti di ricerca, società private ed Università, ha condotto e conduce ricerche sulla produzione di inulina, antiossidanti, sieroproteine da substrati agroindustriali ed ha sviluppato e brevettato impianti tecnologici per l'estrazione e la produzione di lieviti ed estratti di lieviti da siero di latte. I nostri programmi di ricerca attuali riguardano:

  • Processo di produzione di inulina e biogas dalle colture di Topinambur

  • Produzione di lieviti ed estratti di lievito da siero di latte: kluyveromices marxianus

  • Novel food: siero proteine estratte da siero di latte e fico d'india e biogas dai residui deproteinizzati

 

Le applicazioni principali sono la creazione di alimenti tradizionali, novel food ed alimenti funzionali che hanno come risultato finale:

  • la diminuzione dell’impiego delle carni nelle formulazioni alimentari;

  • la sostituzione di additivi sintetici con quelli naturali;

  • la produzione di sostanze naturali in grado di indurre specifiche proprietà funzionali nell’alimento (es. inulina).

 

Gli obbiettivi prefissati raggiunti sono stati:

  1. aumentare la qualità funzionale delle formulazioni alimentari;

  2. diminuire l’impatto ambientale, che oggi è sostenuto da attività agrozootecnica nel ciclo di produzione (foraggi e mangimi, allevamento, produzione di carni);

  3. recuperare chemicals da sottoprodotti dell’agrindustria in sostituzione dei chemicals di sintesi;

  4. recuperare nuove fonti alimentari alternative, ad esempio nuove fonti proteiche.

NOVEL FOOD: SIEROPROTEINE ESTRATTE DAL SIERO DI LATTE E FICO D'INDIA E BIOGAS DAI RESIDUI DEPROTEINIZZATI

NOVEL FOOD: SIEROPROTEINE ESTRATTE DAL SIERO DI LATTE E FICO D'INDIA E BIOGAS DAI RESIDUI DEPROTEINIZZATI

PRODUZIONE DI LIEVITI ED ESTRATTI DI LIEVITI  DA SIERO DI LATTE

PRODUZIONE DI LIEVITI ED ESTRATTI DI LIEVITI DA SIERO DI LATTE

PRODUZIONE DI INULINA E FRUTTOSIO DA TOPINAMBUR

PRODUZIONE DI INULINA E FRUTTOSIO DA TOPINAMBUR